mercoledì 22 gennaio 2020, ore
HOME
CHAMPIONS - Bayer Leverkusen-Juventus 0-2, bastano i 15 minuti
11.12.2019 23:21 Fonte: Sport Mediaset

La Juventus termina nel migliore dei modi il girone D di Champions League: i bianconeri espugnano per 2-0 la BayArena di Leverkusen grazie ai gol di Cristiano Ronaldo (75') e Higuain (92'). I campioni d'Italia erano già sicuri del primo posto, dunque Sarri dà spazio a qualche seconda linea. Nei minuti finali Dybala sposta gli equilibri del match, servendo l'assist al portoghese ed entrando nell'azione del raddoppio.

 

LA PARTITA
 
Quale occasione migliore per sperimentare? Maurizio Sarri tiene alla sua imbattibilità europea (appena aggiornata a 22) come alla condizione di una Juventus che ha steccato ultimamente in campionato ma vuole chiudere in modo onorevole il girone di Champions League. Chance a centrocampo, dunque, per Rabiot e Cuadrado, schierato per l'occasione da mezzala. In difesa la coppia di riserva Demiral-Rugani protegge Buffon, al rientro in Europa con la maglia bianconera dopo la tremenda notte di Madrid. Davanti, Ronaldo e Higuain sono una dichiarazione d'intenti da parte di Sarri. Ma il Bayer è battagliero, ha bisogno dei tre punti per sperare negli ottavi. Dopo un primo squillo dell'attacco di fuoco bianconero, la squadra di Bosz colpisce il palo su un tiro di Diaby. Ronaldo risponde con un diagonale di poco impreciso: ne nascono dieci minuti intensi, con i bianconeri pericolosi grazie a Cuadrado ma che rischiano prima con un intervento di Rugani su Alario, poi su un'iniziativa di Bellarabi respinta da Buffon. Higuain sfiora l'1-0 dal cuore dell'area, Demiral sale di tono e mura Havertz sull'ennesima palla persa da Rabiot.
 
La ripresa si apre con la rete di Ronaldo giustamente annullata per fuorigioco. Al di là dell'episodio, si nota una Juventus più intensa, anche perché un'impresa del Bayer sarebbe comunque annullata dal 2-0 con cui l'Atletico sta regolando la Lokomotiv Mosca. Sarri schiera il tridente pesante: dentro Dybala per un Bernardeschi ancora non a suo agio da trequartista. La “Joya” in un minuto ci prova con il destro, in nove serve l'assist a Cristiano Ronaldo: il portoghese deve solo depositare in porta un cross dalla sinistra dell'argentino, scattato in posizione regolare anche grazie a una difesa tedesca rivedibile. Il numero 10 entra poi nell'azione del raddoppio, finalizzata da Higuain con un sinistro preciso (92'), dopo che Aránguiz aveva sfiorato il pari in mischia. Sono dunque 16 punti nel girone: è successo solo due volte nella storia bianconera in Champions, nel 1996-97 e nel 2004-05. E in un'occasione fu finale. Sarri farà gli scongiuri, intanto ci sono un'imbattibilità da portare avanti e degli ottavi da passare.
 
LE PAGELLE
 
Havertz 5,5: prova a mettere il pepe nell'attacco dei tedeschi, ma al momento di incidere si fa murare da Demiral.
 
Diaby 6,5: sua l'occasione più nitida per i padroni di casa, un palo dopo 11 minuti. Nel secondo tempo cala come i suoi compagni.
 
Dybala 7: entra al posto di Bernardeschi e la musica cambia. Con il tridente pesante si prende le chiavi della Juventus e con queste apre la difesa del Leverkusen. Assist per Ronaldo e coinvolgimento nel raddoppio. E se fosse partito dall'inizio?
 
Ronaldo 6,5: in crescita rispetto alle ultime prestazioni. Non si intestardisce in dribbling e porta pericoli alla porta avversaria. Gli tolgono un gol, se lo riprende a un quarto d'ora dalla fine. E ora si entra nel suo terreno di caccia, gli scontri diretti.
 
Rabiot 5: il peggiore dei bianconeri. Dovrebbe dare qualità e dinamismo, non fornisce nessuna delle due. Sarri deve assolutamente recuperarlo, visti gli infortuni a centrocampo.
 
 
IL TABELLINO
 
BAYER LEVERKUSEN-JUVENTUS 0-2
Bayer Leverkusen (4-4-2): Hradecky 6; L. Bender 5,5, Dragovic 5, S. Bender 5,5, Sinkgraven 5,5; Bellarabi 6 (21' st Bailey 6), Demirbay 5,5 (20' st Baumgartlinger 6), Aránguiz 6, Diaby 6,5; Havertz 5,5, Alario 6 (37' st Volland sv). A disp.: Özcan, Retsos, Tah, Wendell. All.: Bosz 5,5
 
Juventus (4-3-1-2): Buffon 6; Danilo 6, Demiral 6,5, Rugani 5,5, De Sciglio 6; Cuadrado 5,5 (48' st Muratore), Pjanic 6, Rabiot 5 (40' st Matuidi sv); Bernardeschi 5,5 (21' st Dybala 7); Higuain 6,5, Cristiano Ronaldo 6,5. A disp.: Szczesny, Alex Sandro, Bonucci, Portanova. All.: Sarri 6
 
Arbitro: Bastien
 
Reti: 30' st Ronaldo, 47' st Higuain
 
Ammoniti: -
 
Espulsi: -
 
 
 
 
LE STATISTICHE
La Juventus ha conquistato 16 punti nella fase a gironi di Champions League, non ha mai fatto meglio; stesso risultato nel 1996/97 e nel 2004/05.
 
La Juventus è rimasta imbattuta nelle fasi a gironi della Champions League (formato attuale dal 2003/04) per la quinta volta e per la prima dal 2016/17 quando raggiunse la finale.
 
L'attaccante della Juventus Cristiano Ronaldo ha segnato 28 gol in Champions League contro squadre tedesche; record per un giocatore contro formazioni di una singola nazione nella storia della competizione.
 
La Juventus ha segnato con le sue uniche due conclusioni nello specchio della porta questa sera.
 
La Juventus, contro il Bayer Leverkusen, ha concesso 13 conclusioni nel primo tempo: in Champions League i bianconeri non ne subivano così tante nei primi 45 minuti di gioco da maggio 2015, contro il Real Madrid.
 
Nel secondo tempo il primo tiro è arrivato dopo 21 minuti e 21 secondi, da parte della Juventus.
 
A 41 anni e 317 giorni Gianluigi Buffon è diventato oggi il secondo giocatore più anziano a disputare una partita di Champions League, dopo Marco Ballotta (43 anni e 252 giorni).
 
Gianluigi Buffon ha collezionato oggi la sua presenza numero 123 in Champions League ed è ora nella Top10 dei giocatori con il maggior numero di gare (Sergio Ramos ha anche 123).

Loading...
ULTIMISSIME HOME
TUTTE LE ULTIMISSIME
NOTIZIE SUCCESSIVE >>>