mercoledì 26 febbraio 2020, ore
HOME
L'OPINIONE - Stendardo: "Napoli, buon primo tempo contro il Perugia, ma la testa è rivolta a Fiorentina e Juventus"
15.01.2020 17:10

In diretta a ‘Punto Nuovo Sport Show’ su Radio Punto Nuovo è intervenuto Guglielmo Stendardo, ex calciatore del Napoli: “Il Napoli contro il Perugia ha fatto ciò che doveva fare. Buon primo tempo, nel secondo tempo ha gestito la partita. Lazio e Inter passano ai quarti meritatamente. E' molto difficile quando incontri Lukaku, Sanchez, ma il Cagliari deve ritrovare la convinzione e la determinazione se vuole continuare a crescere. Ieri il Napoli non è che abbia fatto una grande prestazione, ma ha avuto la bravura, la fortuna, di passare subito in vantaggio contro un avversario che ha tirato pochissimo in porta. A parte Iemmello, nella prima parte di gara, il Perugia non ha mai oltrepassato il centrocampo: si nota subito il divario tecnico. L'approccio alla partita poteva essere diverso, giocare con ritmi più alti e facendo qualcosa in più, ma credo che nella testa dei giocatori e in quella di Gattuso ci siano Fiorentina e Juventus. Non saranno due partite facili, visto il momento degli azzurri, saranno due test impegnativi. Jorginho e Hamsik cessioni dolorose: due persone importanti fuori e dentro al campo e sostituirli non era facile, stesso discorso per Albiol. Sono stati sostituiti da Fabian Ruiz, che davanti alla difesa non ha il passo giusto, i nuovi innesti vanno a migliorare un organico già competitivo. La prestazone di Demme di ieri non è giudicabile, ritmi lenti in cui il Napoli gestiva il vantaggio, bisogna vederli all'opera. Lozano ha creato occasioni nel primo tempo, nel secondo tempo è calato, ci si aspetta molto di più per l'investimento. Per un calciatore che arriva dall'estero, non è mai semplice adattarsi in Italia".

Loading...
ULTIMISSIME HOME
TUTTE LE ULTIMISSIME
NOTIZIE SUCCESSIVE >>>