lunedì 14 ottobre 2019, ore
HOME
MERCATO - De Ligt, Juventus e Psg doppiano l'offerta del Barcellona e spunta l'ipotesi scambio Manolas-Higuain
14.06.2019 11:12 Fonte: Sport Mediaset

Ci sarebbero la Juve e il Psg dietro alla brusca frenata sul futuro di Matthijs de Ligt. Il giovane difensore olandese dell'Ajax sembrava destinato da tempo a vestire la maglia del Barcellona e invece l'inserimento dei campioni d'Italia e di Francia ha congelato tutto. Perché se i blaugrana gli hanno presentato un contratto da 6 milioni di euro a stagione, dall'altra la Juve lo ha quasi raddoppiato arrivando a 10 milioni, mentre il Psg si è spinto addirittura sino a 12. Cifre, queste, che il Barça non vuole spendere per un ragazzo dal grande talento, ma ancora nemmeno ventenne.

 

Così, in Spagna sono convinti che il club di Bartomeu non rilancerà e a questo punto toccherà al giocatore decidere se presentarsi al Camp Nou, allo Stadium o al Parco dei Principi la prossima stagione. "Il problema con de Ligt è di umiltà" fanno sapere dalla Catalogna. Umiltà che mancherebbe al centrale dei Lancieri. "Colpa", forse, del suo agente Mino Raiola, uno che non guarda in faccia a nessuno e pensa esclusivamente a fare gli interessi dei suoi assistiti. Proprio per questo, visto gli ottimi rapporti con la dirigenza della Juve e anche i recenti contatti con il Psg (dove, non scordiamocelo, è tornato Leonardo), de Ligt potrebbe giocare al fianco di CR7 (che gli ha chiesto di trasferirsi in Italia) o Neymar, piuttosto che di Messi. Di sicuro, anche la Juve è in corsa. Certo non sarà facile vincere la concorrenza, visto che si tratta comunque di un'operazione complessiva da 100 milioni tra cartellino e ingaggio, euro più, euro meno. 



Per questo de Ligt non è l'unico obiettivo di Paratici per la difesa. Dopo un periodo sottotraccia, è tornato in auge il nome di Kostas Manolas. Il greco potrebbe finire in uno scambio con la Roma, dove approderebbe Higuain per prendere il posto di Dzeko, destinato all'Inter. La clausola di Manolas, sul quale comunque c'è anche il Milan, è di 36 milioni di euro, la stessa cifra che a Torino chiedono per il Pipita, in procinto di lasciare il Chelsea anche visto l'addio di Sarri. Insomma, anche il bilancio bianconero e giallorosso ne gioverebbe.

Loading...
ULTIMISSIME HOME
TUTTE LE ULTIMISSIME
NOTIZIE SUCCESSIVE >>>