mercoledì 20 novembre 2019, ore
IN PRIMO PIANO
L'ANALISI - Carlo Ancelotti: "La nostra classifica piange un pò, ma vogliamo lottare ancora per il vertice, mancano i 3 punti col Cagliari, Lozano? Normale adattamento, siamo stati timidi"
06.10.2019 21:17

TORINO - Carlo Ancelotti, allenatore del Napoli, ha parlato a Sky e in Press Conference dopo il pari col Torino. Ecco quanto evidenziato da "Napoli Magazine": "La nostra classifica piange un pò, mancano i 3 punti col Cagliari. Vogliamo ancora lottare per il vertice, certo che ci siamo. Inter-Juve cambia poco. Il calcio è molto strano. La settimana scorsa si parlava della difesa che prendeva troppi gol, ora invece si parla dell'attacco mentre la difesa non prende gol. Dobbiamo trovare un punto di equilibrio. È stata una partita molto combattuta, abbiamo fatto una partita sufficiente, è mancata un po’ di efficacia in più davanti, un po’ meno timidezza nel cercare di proporre situazioni pericolose. La squadra si è impegnata contro un Torino che mette molto in campo e lo ha fatto anche in questa partita. Siamo stati troppo timidi quando si doveva concretizzare. Non sono cali di tensione. Prima eravamo molto forti davanti e soffrivamo dietro, ora le cose si sono capovolte, ci è mancata un po’ di pericolosità. Dobbiamo tornare a essere efficaci. Nelle ultime gare abbiamo preso solo un gol d’azione contro il Cagliari. Lozano? È un percorso naturale, sono problemi che hanno avuto tutti. È un adattamento normale, si deve adattare alla squadra. Ha giocato più aperto, ha fatto spunti, è stato pericoloso ogni volta che ha avuto la palla. Di solito quando le cose non vanno bene si parla di più grinta e determinazione. La squadra ci ha messo impegno, siamo mancati sul profilo della qualità ed è quello che dobbiamo trovare nelle prossime gare. Non ho visto una squadra passiva, abbiamo iniziato bene. Giocare col Torino significa sempre combattere. C'è stata un po' di timidezza nel creare, abbiamo creato poco, ma squadra passiva mi sembra un abbaglio. Hysaj? Ha subito una frattura costale, nulla di grave, ma deve stare a riposo. Abbiamo iniziato con un 4-1-4-1 tenendo gli esterni molto aperti per aprire la dfiesa a 3 del Torino. Loro però poi si sono messi a 4 dietro ed abbiamo cambiato con Insigne più centrale e Ghoulam più avanti".

Loading...
ULTIMISSIME IN PRIMO PIANO
TUTTE LE ULTIMISSIME
NOTIZIE SUCCESSIVE >>>