lunedì 8 marzo 2021, ore
HOME
IL COMMENTO - Pistocchi: "Pirlo è tornato a fare un calcio tipico della storia della Juventus, ma con così non vai avanti"
18.02.2021 15:33

In diretta a ‘Punto Nuovo Sport Show’, trasmissione in onda su Radio Punto Nuovo, è intervenuto il giornalista Maurizio Pistocchi: “Abbiamo visto una partita che è cominciato male e finita bene. La Juventus gioca il ritorno in casa e troverà parecchi giocatori fondamentali che non ha avuto ieri. Credo sia da parecchio che non vediamo una Juventus così brutta in Europa. A me sembra che la Juventus sia stata costruita con una rosa molto ampia e ci sono parecchie alternativa. È normale che se ti mancano giocatori importante diventa difficile, ma ieri l’idea di calcio non mi è piaciuta. Pirlo è tornato a fare un calcio tipico della storia della Juventus, più difensivo. Ha fatto punti, si è qualificato per la finale di Coppa Italia, ma con quel calcio non vai avanti. Quando Sarri disse “questa rosa non è allenabile”, le difficoltà si sono viste anche ieri. Quello che non convince è anche la transizione dalla fase difensiva alla fase offensiva. La palla viene mossa troppo lentamente, poi ieri ci sono stati tanti errori tecnici, un po’ tecnici, un po’ anche di mancanza di allenamento. Pirlo dice che vuole costruire dal basso. Se ti pressano e non hai Ibra allora puoi buttarla anche a 50 metri. Ma se non ce l’hai tu non puoi evitare il pressing se non cominciando col palleggio da dietro. Se però cominci da dietro e fai l’errore di Bentancur, vuol dire che non l’hai preparata bene quel tipo di azione. Ho visto molta improvvisazione. Detto ciò sono convinto che la Juve al ritorno passi. Bentacur giocava titolare con Maurizio, ma io lo vedo mezz’ala e non regista. In un centrocampo con Arthur regista e Mckennie lo vedo bene. Kulusevski in questo momento è un po’ l’oggetto misterioso della Juventus. So che Raiola aveva proposto a Haaland alla Juve, che aveva risposto che lo avrebbe inserito nell’under 23 per la sua giovane età. Ora è al Borussia e stiamo vedendo. Chi ha fatto questa scelta? Beh l’area tecnica Ronaldo è un giocatore bravissimo, ma bisogna costruire la squadra su di lui. Ti condiziona e parecchio. Secondo me Pirlo ieri non ha tenuto in considerazione questo. Io se devo giocare contro il Porto avrei messo Ronaldo prima punta e con il 4-3-3 che lo vedo come il modulo perfetto. Va detto che è stata una partita particolare. La Juventus non si può dire che abbia avuto fortuna. Rigore? Ho scritto che era rigore. Con il controllo che fa col tacco, il difensore lo prende in pieno. Non ne discuterei. Non è solo di episodi come questo che va discusso, ma bisogna discutere sull’atteggiamento, sulla disposizione e sull’idea di calcio. Al calcio italiano manca Sarri? Vero. Sarri è stato l’allenatore più bravo degli ultimi anni. Il Napoli del 2018 resta una squadra per livello di gioco irraggiungibile. In Inghilterra quello che ha fatto resta un’impresa, perché vincere un’Europa League con una squadra che aveva problematiche è un’impresa. La Juventus ha avuto fretta. Se tu non hai il coraggio di dire “questo è l’allenatore e resta anche l’anno prossimo chi non lo vuole va via”, non sei una grande società”.

Loading...
ULTIMISSIME HOME
TUTTE LE ULTIMISSIME
NOTIZIE SUCCESSIVE >>>