domenica 25 ottobre 2020, ore
HOME
L'EX - Bordin: "Ottimo lavoro di Gattuso, Napoli e Inter se la giocano alla pari per contrastare la Juve"
17.09.2020 14:06 Fonte: sportmagazinenews.it

In esclusiva ai microfoni di Sportmagazinenews.it, è intervenuto l'ex giocatore del Napoli, Roberto Bordin.  Con i colori azzurri dal 1993 al 1997, con il Napoli ha collezionato 108 presenze. Allenatore dal 2005, sulla panchina di squadre  come Bologna, Siena, Sassuolo, Cluj, Hellas Verona.  Dal 2016 al 2018 siede sulla panchina della squadra moldava Sheriff Tiraspol, con la quale vince una coppa nazionale e due scudetti. 

 

Lei ha giocato nel Napoli e quindi conosce bene l'ambiente azzurro. Si aspettava una vittoria in Coppa Italia a pochi mesi dall'insediamento in panchina di Gattuso ?

"Gattuso ha fatto sicuramente un ottimo lavoro, il Napoli alla pari dell'Inter e della Juventus poteva vincere la Coppa Italia. In pochi mesi, il suo lavoro più grande è stato quello di ricompattare uno spogliatoio e su questo bisogna fargli sicuramente i complimenti. Portare a casa un trofeo è importantissimo per una vittoria personale, ma soprattutto per un prestigio di squadra e società. I giocatori lo hanno seguito sin da subito e  da questa base si deve ripartire per il nuovo campionato"

 


Campionato 2020/2021: Napoli ed Inter, quale delle due squadre può togliere lo scudetto alla Juventus ?

"Napoli ed Inter partono da una base importante e cioè hanno lo stesso allenatore della stagione precedente. Pirlo è alla sua prima panchina, ma sicuramente, vista la sua grande esperienza ed intelligenza, non avrà difficoltà a gestire la Juventus. Napoli ed Inter se la giocano alla pari per contrastare lo strapotere bianconero. Non sottovaluterei la Lazio che, l'anno scorso, ha dimostrato di poter battere anche le grandi"

 

L'anno Covid ha sconvolto tutti noi ed anche il mondo del calcio: secondo Lei, vista la pausa di marzo fino a giugno, tutto questo può incidere in una stanchezza fisica per le squadre blasonate nella primavera 2021?

"E' stato un anno davvero incredibile. Chiaramente allenarsi in casa o nelle palestre personali, è tutt'altra cosa rispetto al rettangolo di gioco. Però, non credo che tutto questo alla lunga, e parliamo della prossima stagione, possa incidere sulla stanchezza delle squadre più blasonate, che ricordiamo hanno anche le coppe. Dietro ad una preparazione fisica, ci sono fior di professionisti. Quindi, penso proprio che tutto filerà liscio fino alla fine del campionato prossimo"

 

Facciamo un salto in Europa dove lo strapotere Barcellona in Champions sembra finito: Bayern e PSG sono le squadre del futuro per il prossimo lustro nella massima competizione europea ?

"Forse è presto pensare che per il Barcellona il ciclo vincente sia finito. Aspetterei ancora un anno e poi tirerei le somme. Chiaramente, in questo momento, il Bayern è la squadra più forte in Europa. Lo dimostra, non solo la vittoria in Champions, ma anche tutto quello che c'è alle spalle. Una programmazione fantastica di squadra e società che è di altissimo livello. Uno scouting meraviglioso che ha permesso ad esempio di scovare in Canada un giovane come Davies. Il suo valore è schizzato alle stelle nel giro di un anno. Davvero complimenti al Bayern. Il PSG ? Era alla sua prima finale, dovrà riconfermarsi, la cosa non mi sembra semplice".

Loading...
ULTIMISSIME HOME
TUTTE LE ULTIMISSIME
NOTIZIE SUCCESSIVE >>>