lunedì 26 ottobre 2020, ore
HOME
SERIE A - Crotone-Juventus 1-1, Morata risponde a Simy, espulso Chiesa
17.10.2020 22:46 Fonte: Sport Mediaset

Dopo la sosta per gli impegni delle nazionali, la Juve riparte in campionato con un mezzo passo falso. Senza CR7, positivo al Covid-19, nel quarto turno di Serie A i bianconeri non vanno infatti oltre l'1-1 contro il Crotone. Allo Scida nel primo tempo un rigore di Simy (12') sblocca la gara e gela i bianconeri, poi Morata (21') pareggia i conti. Nella ripresa gli uomini di Pirlo provano a vincere, ma non sfondano: Chiesa rimedia un rosso al 60' e Morata centra un palo. Annullata anche una rete dello spagnolo per un fuorigioco millimetrico.

 

Due punti persi. La Juve torna da Crotone con molti rimpianti in una giornata cruciale per il vertice della classifica. Tranne la prova di Morata e pochi altri, allo Scida per Pirlo il bicchiere è mezzo vuoto. Al netto delle tante assenze, infatti, i bianconeri non sono riusciti a far valere sul campo la differenza tecnica col Crotone, prestando il fianco a un match scivolato rapidamente sui binari di una gara fisica. Errore che ha consentito alla banda di Stroppa di giocarsela per buona parte della partita alla pari con i Campioni d'Italia. Tutto con l'espulsione di Chiesa a fare da contorno a un esordio in bianconero non certo memorabile e con qualche scelta di formazione discutibile per Pirlo, ancora alle prese con equilibri, idee e moduli da testare e migliorare. 

 

Senza CR7 e McKennie causa Covid e con Ramsey, Alex Sandro e De Ligt fuori causa, il "Maestro" a Crotone si presenta con una formazione sperimentale. Sugli esterni tocca a Chiesa e Frabotta, davanti a sorpresa invece ci sono Kulusevski e Portanova a fare reparto con Morata. Un 3-4-2-1 inedito negli interpreti e con tanti punti di domanda sul piano tattico. Punti di domanda che allo Scida trasformano in un rebus l'inizio del match col Crotone, in campo invece con un 3-5-2 studiato per difendersi con ordine e ripartire.  

 

La prima chance per colpire ce l'ha Simy, ma il nigeriano spara a lato. Poi ci prova Vulic dal limite, ma la difesa bianconera respinge. Occasioni che danno fiducia agli uomini di Stroppa, bravi a chiudere con attenzione gli spazi in fase di non possesso e a sfruttare in contropiede la velocità sugli esterni. Folate che fanno male alla Juve, poco rodata in mediana e scoperta sulla destra. Come al 12', quando Bonucci "stende" Reca in area e Simy batte Buffon dal dischetto portando avanti il Crotone. Gol che rompe l'equilibrio e costringe i bianconeri a reagire subito affidandosi ai cambi di passo di Kulusevski e alle incursioni di Chiesa. Tandem che funziona alla perfezione in fase di possesso e che al 22' porta al pareggio di Morata, pronto ad appoggiare in rete un cross col contagiri dell'ex viola e a rimettere in carreggiata i bianconeri. Più ordinati, dopo il gol gli uomini di Pirlo manovrano meglio in mediana, ma il ritmo non è alto e il Crotone non molla. Da una parte Cordaz ferma Portanova dopo un delizioso assist di Morata, dall'altra parte tocca invece a Buffon bloccare un tentativo di Pereira dopo l'ennesima difficoltà dalla parte di Danilo. 

 

La ripresa si apre con un bel destro in controbalzo di Bentancur, ma dietro i bianconeri ballano e rischiano grosso sugli spunti di Reca, Vulic e Messias. In fiducia e con le marcature bande, il Crotone invece guadagna metri e costringe Bonucci e Demiral agli straordinari. Dopo una bella combinazione al limite, Cigarini sbaglia tutto da buona posizione, poi Chiesa entra duro proprio sull'ex Cagliari e lascia la Juve in dieci poco dopo l'ingresso in campo di Cuadrado. Espulsione pesante per i bianconeri, che provano comunque a fare male sui calci piazzati e a fare la differenza con i cambi. Morata centra un palo di testa, poi il numero 22 bianconero segna ma Fourneau annulla con l'aiuto del Var per un fuorigioco millimetrico. Guizzi che tengono vivo il match fino all'ultimo. Nel finale Siligardi impegna Buffon di testa, poi c'è tempo solo per il triplice fischio. Il Crotone incassa il primo punto, la Juve invece ne perde due e continua a essere un cantiere aperto. 

 

LE PAGELLE
Chiesa 5: l'avvio è col freno a mano tirato, poi l'ex viola si scioglie e trova i tempi per spingere. Serve l'assist a Morata per il pareggio, poi sbaglia diversi palloni e nella ripresa esce dai radar, rimediando anche un cartellino rosso evitabile. L'avventura in bianconero inizia in salita
Morata 7: corre e lotta, facendo valere fisicità sulle palle alte e tecnica nello stretto. CR7 non c'è e tocca a lui caricarsi il peso dell'attacco sulle spalle. Pareggia i conti e centra un palo. Annullato il bis per questione di millimetri
Arthur 5,5: Pirlo lo piazza in mediana per dare ordine ed equilibrio, ma fatica a fare la differenza nonostante la buona qualità nel palleggio. Porta troppo palla e non brilla per rapidità nelle verticalizzazioni
Portanova 6: titolare a sorpresa, non si fa intimorire dal palcoscenico. Ha numeri, gamba e personalità. Buona prova finché rimane in campo
Simy 6,5: non è rapido, ma riesce a farsi trovare spesso dai compagni nel posto giusto al momento giusto. Tiene impegnati Bonucci e Demiral. Freddo dal dischetto
Reca 6,5: dalla sua parte la Juve soffre le sue incursioni. Attacca lo spazio alle spalle di Danilo trovando terreno fertile. Si procura il rigore, poi continua a spingere e a far danni
 

IL TABELLINO
CROTONE-JUVE 1-1
Crotone (3-5-2): Cordaz 6; Magallan 6, Marrone 6, Luperto 6 (38' st Golemic sv); Pereira 6 (29' st Rispoli 6), Molina 6 (41' st Petriccione sv), Cigarini 6,5, Vulic 6,5 (29' st Siligardi 6), Reca 6,5; Messias 6, Simy 6,5.
A disp.: Festa, Crespi, Crociata, Rojas, Henrique. All.: Stroppa 6,5
Juventus (3-4-2-1): Buffon 6; Danilo 5,5, Bonucci 5,5, Demiral 6; Chiesa 5, Bentancur 6, Arthur  5,5 (24' st Rabiot 6), Frabotta 5,5; Kulusevski 6,5 (24' st Bernardeschi 5,5), Portanova 6 (11' st Cuadrado 6); Morata 7. 
A disp: Szczesny, Chiellini, Dybala, Vrioni, Rafia, Peeters. All.: Pirlo 5,5
Arbitro: Fourneau
Marcatori: 12' rig. Simy (C), 21' Morata (J), 
Ammoniti: Cigarini, Reca, Magallan (C); Bonucci, Portanova, Kulusevski (J)
Espulsi: 15' st Chiesa (J) - gioco violento

 


LE STATISTICHE
•    La Juventus non rimaneva senza successi per sei trasferte di fila in Serie A da agosto 2010.
•    Álvaro Morata è tornato a segnare in Serie A con la Juventus dal 24 aprile 2016.
•    Federico Chiesa è il primo giocatore della Juventus, nell'era dei tre punti a vittoria, a ricevere un cartellino rosso nella sua gara di esordio in bianconero in Serie A.
•    Nelle ultime tre partite contro il Crotone in Serie A Federico Chiesa ha fornito due assist e segnato un gol.
•    Il sesto passaggio di Federico Chiesa in bianconero è stato l’assist per il gol di Álvaro Morata.
•    Entrambi i gol del Crotone in Serie A contro la Juventus portano la firma di Simy.
•    La Juventus ha affrontato nove rigori nel 2020 - in Serie A meno solo della Fiorentina (10).
•    Leonardo Bonucci è il giocatore che ha causato più rigori nel 2020 in Serie A (quattro).
•    Partita da titolare numero 50 per Álvaro Morata con la maglia della Juventus, contando tutte le competizioni.
•    Gianluigi Buffon ha giocato oggi la sua partita numero 650 in Serie A.

Loading...
ULTIMISSIME HOME
TUTTE LE ULTIMISSIME
NOTIZIE SUCCESSIVE >>>