venerdì 18 settembre 2020, ore
IL PUNTO
NM LIVE - Gennaro Iezzo: “Meret tra i migliori al mondo nel giro di pochi anni, Sepe tanto bravo quanto sottovalutato, mi piacerebbero i playoff, sogno una super finalissima contro la Juve...”
21.05.2020 17:36

NAPOLI - GENNARO IEZZO, ex portiere del Napoli, è intervenuto a “NAPOLI MAGAZINE LIVE”, trasmissione che approfondisce i temi d’attualità legati al Calcio Napoli, condotta da Antonio Petrazzuolo, in onda il giovedì dalle 21 alle 22 su Napolimagazine.com e su tutti i canali social di “Napoli Magazine” (Facebook, Twitter, Instagram e Youtube). Ecco quanto dichiarato: “La ripresa del campionato di Serie A dipenderà dall’andamento dei contagi che continuano a scendere e questa è una grande speranza. Ci vorrà una grande organizzazione, ma non possiamo nascondere che iniziamo a sentire il bisogno del calcio e non mi riferisco solo alla Serie A. Non dimentichiamo che tutto il movimento rappresenta la terza industria del Paese e quindi, come accaduto con gli altri settori produttivi, in tutto il mondo, anche il calcio deve ripartire. Meret? Non ho niente da aggiungere a quello che dissi quando il Napoli lo acquistò, è un fenomeno, è il portiere del futuro e non vedo cosa debba dire di più. Poi è giovanissimo, può ancora migliorare tantissimo, quindi, di che parliamo. Anche la scelta di Gattuso, che gli ha preferito Ospina, non è una bocciatura o, addirittura, metterlo in discussione e dare il via libera alla cessione, è stata solo l’esigenza del momento e basta. Io continuo a vedere Meret tra i migliori al mondo nel giro di due, tre anni. Gigi (Sepe, ndr) per me è come un fratellino e non perché l’abbia visto crescere, ma perché è tanto bravo quanto sottovalutato e non riesco ancora a capire perché. Ha tutto del grande portiere, fisicità, esperienza, ha un piede sinistro magico, poi ha un carattere, posso assicurarvelo io che lo conosco bene, che in pochi hanno, per me può tranquillamente giocare in una grandissima squadra. Il Napoli? Certo, anche il Napoli. Per l’attacco azzurro, faccio un discorso da aziendalista, mi metto nei panni del presidente e, considerando che quest’anno non si riuscirà a centrare la qualificazione in Champions, cerco di tenermi i miei, più Petagna che è stato già acquistato. Io spero che Milik resti, perché i nomi che si fanno per una sua eventuale sostituzione, non mi entusiasmano. Cavani? Beh, è un'altra cosa, darei anima e corpo, poi con Insigne e anche Mertens, la squadra sarebbe super competitiva per lo scudetto. Non mi dispiacerebbe un finale di stagione con i playoff, sono sicuro che il Napoli se la giocherebbe fino in fondo, anche perché non avrebbe davvero nulla da perdere considerata la classifica attuale. Immagino già una finale contro la Juve…”.

 

Loading...
ULTIMISSIME IL PUNTO
TUTTE LE ULTIMISSIME
NOTIZIE SUCCESSIVE >>>